coppia abbracciata

La prevenzione è importante!

Richiedi un check-up gratuito

CHECK-UP GRATUITO!
CHECK-UP GRATUITO!

Igiene orale e prevenzione

Igiene orale e prevenzione
L'igiene orale è la cura adeguata di denti, gengive, lingua e l'intera cavità orale in generale, per promuovere la salute e prevenire le malattie. Il farmacista è il professionista sanitario più vicino al cittadino e, pertanto, il suo lavoro, sono essenziali per sensibilizzare la società all'importanza dell'igiene orale. Igiene orale e prevenzione devono sempre viaggiare di pari passo, al fine di prevenire l’insorgenza di una vasta gamma di malattie che, se trascurate, potrebbero anche diventare gravi.

La conoscenza di base dei problemi orali e dei prodotti indicati per risolverli è molto importante per la salute generale dell'individuo, come indicato dall'Organizzazione mondiale della sanità. Molte volte l'importanza del mantenimento di una bocca sana è sconosciuta e di tutte le conseguenze che possono essere derivate da una malattia orale, nonché quali sono i prodotti appropriati per trattare il problema specifico di ogni personale. In molte occasioni la carie viene considerata un disturbo minore, sebbene colpisca l'80% della popolazione infantile; in altri casi, non è noto che la maggiore perdita di denti nell'adulto sia dovuta a malattie parodontali, ovvero alla mancanza di un'igiene orale adeguata mantenuta fin dall'infanzia.

L’importanza della corretta igiene orale

Dare la giusta attenzione a igiene orale e prevenzione è importante, a maggior ragione in quanto le funzioni fisiologiche della bocca (funzioni digestive e respiratorie) rendono difficile mantenerlo in perfette condizioni. Non bisogna dimenticare che la bocca è necessariamente un luogo umido, caldo e arioso, spesso ospite di un notevole carico batterico e in cui la presenza di sostanze nutritive è quasi permanente, rendendolo un vero paradiso per lo sviluppo batterico. La maggior parte delle malattie orali ha origine proprio negli accumuli che si formano su denti e gengive di diversi tipi di sostanze che, nel tempo, finiscono per danneggiarli. Il processo di accumulo è progressivo e ad ogni stadio variano i componenti accumulati, così come i loro effetti sulla salute dentale e la difficoltà della loro eliminazione. Igiene orale e prevenzione servono proprio a preservare i denti e a rimuovere i rimasugli di cibo che causano la placca e quindi potrebbero provocare delle carie dentali.

La placca batterica è costituita da batteri, proteine della saliva, polisaccaridi, cellule e leucociti. Aderisce fortemente a denti, gengive, lingua e qualsiasi altra superficie della bocca. Se non rimossa spesso con buone pratiche di igiene orale e prevenzione, la placca diventa tartaro e il tartaro potrà essere rimosso solamente da un dentista professionista. Oltre a lavarsi i denti almeno tre volte al giorno, sarà anche opportuno passare il filo interdentale tra i denti per rimuovere resti di cibo. Il processo di creazione della placca batterica è il seguente: dopo alcune ore dopo aver mangiato, i batteri cominciano a proliferare sullo smalto dentale. Molti di loro vengono rimossi con il proprio flusso di saliva, ma altri riescono ad aderire fortemente al dente. I batteri attaccati iniziano quindi a moltiplicarsi per formare colonie sempre più grandi.

La vita dei batteri sui denti provoca la formazione della matrice intermicrobica, i cui componenti provengono dai microrganismi della placca, dalla saliva e dai fluidi del solco gengivale e si uniscono ai batteri, favorendo il loro sviluppo. Le buone pratiche di igiene orale e prevenzione possono però proteggere da queste conseguenze negative. Una corretta igiene orale quotidiana infatti consente di mantenere sempre il cavo orale in buona salute. Quando, all'interno della placca batterica, si accumulano depositi minerali (sali di calcio e fosforo), appare quello che viene chiamato tartaro.

Novità nell'igiene orale

Spazzolini da denti elettrici, filo interdentale, detergenti per la lingua, collutori, vari metodi anti-alitosi, stimolatori gengivali e irrigatori dentali sono alcuni dei prodotti e degli accessori che incorporano più novità e che lo studio dentistico può offrire ai clienti che vogliono ottimizzare la cura della propria bocca. Gli spazzolini elettrici rappresentano una buona alternativa agli spazzolini convenzionali per le persone con problemi di abilità, aiutando coloro che possono avere più difficoltà nella corretta pulizia come anziani e bambini. Tuttavia, gli studi che hanno confrontato la sua efficacia con gli spazzolini manuali mostrano risultati irregolari, sia nei bambini che negli adulti; pertanto, rispetto ai risultati favorevoli dati dall'uso dello spazzolino elettrico per quanto concerne il miglioramento della gengivite e della salute dei denti, ci sono altri studi in cui non vi è alcuna differenza clinicamente rilevante nel tasso di riduzione della placca, né della risoluzione della gengivite stessa. Utilizzare gli strumenti di igiene orale e prevenzione è quindi davvero molto importante se si vuole godere di un cavo orale in buona salute.

Filo interdentale

L'importanza del filo interdentale nell'igiene orale e prevenzione è l'aiuto concreto nel controllo della placca sopra e sottogengivale e negli spazi interprossimali più inaccessibili, che sono precisamente i punti in cui di solito hanno inizio e si sviluppano carie e malattie parodontali. Va ricordato comunque che lo scopo del filo interdentale non è quello di rimuovere i detriti alimentari che sono stati trattenuti tra i denti, ma piuttosto la rimozione della placca negli spazi interdentali. L'uso del filo interdentale sarà sempre un complemento alla spazzolatura. Esistono diversi tipi di filo interdentale, sebbene di solito siano costituiti da uno strato di nylon e uno strato di polimero esterno che lo rendono resistente, prevenendo lo sfilacciamento. Possono essere con o senza cera, con fluoro e mentolo. Alcuni modelli hanno una porzione spugnosa per rimuovere la placca sotto i denti e un eventuale apparecchio dentale. Altri tipi di filo hanno invece una superficie più ampia, diventando nastri dentali.
Igiene orale e prevenzione