coppia abbracciata

La prevenzione è importante!

Richiedi un check-up gratuito

CHECK-UP GRATUITO!
CHECK-UP GRATUITO!

Come lavare bene i denti

Come lavare bene i denti
La regolare pulizia dei denti ci aiuta a migliorare la nostra salute orale e, per questo, è fondamentale sapere con precisione come lavare bene i denti.

Tutto questo, infatti, previene l'accumulo di tartaro e placca, la comparsa di carie e riduce il rischio di malattie gengivali. Vuoi sapere come farlo correttamente e come lavare bene i denti? Lo spieghiamo passo dopo passo. Il nostro obiettivo è infatti quello di aiutarti a migliorare la tua salute orale.

Come lavare bene i denti: i benefici

Lavarsi i denti aiuta a rimuovere i detriti alimentari e anche la placca, un film adesivo che può contenere batteri. Quando noi mangiamo cibi che contengono zuccheri e amidi, infatti, i batteri producono acidi nella placca e questi attaccano lo smalto dentale.

Dopo un costante attacco acido, lo smalto dei denti si consuma e forma un buco o una cavità. Se la placca non viene rimossa con uno spazzolino, questa può indurirsi e diventare tartaro e si accumulerà nutrendosi di pezzi di cibo, causando carie e malattie gengivali.

Quindi la salute dentale e orale è una parte essenziale della nostra salute e del nostro benessere generali, motivo per cui non possiamo non sapere come lavare bene i denti e come pulire i denti dal tartaro a casa.

Lavare i denti: quante volte al giorno?

Alcuni dentisti consigliano di lavarsi i denti dopo ogni pasto. Tuttavia, secondo molte associazioni di dentisti, è sufficiente farlo due volte al giorno. Gli esperti sottolineano che il numero di volte che spazzoliamo è importante quanto il modo in cui lo facciamo, ecco perché abbiamo deciso di spiegarvi come lavare bene i denti.

Uno dei momenti più importanti quando ti lavi i denti è certamente prima di andare a dormire. Il motivo principale è che, durante le ore di sonno, le ghiandole secernono meno saliva e la bocca è più secca, quindi tutti i residui non possono essere puliti e si verifica una maggiore crescita di batteri.

Lo spazzolino da denti è personale e non trasferibile. Dovrebbe essere cambiato ogni tre o quattro mesi, anche prima se è in cattive condizioni. Non farà bene il suo lavoro se è logoro.

Come lavarsi bene i denti: i migliori consigli

Si consiglia di utilizzare uno spazzolino a setole morbide, di dimensioni e forma che si adattano alla nostra bocca, in modo che possa raggiungere facilmente tutte le aree. La testa dovrebbe essere abbastanza piccola da raggiungere tutte le parti della bocca, in particolare la parte posteriore, a cui è più difficile accedere.

Ma vediamo ora tutto i passaggi che bisogna conoscere per avere sempre chiaro in mente come lavare bene i denti e per un'efficace spazzolatura dei denti:

- posiziona lo spazzolino con un angolo di 45º rispetto alle gengive
- spazzola delicatamente avanti e indietro con movimenti brevi, esercitando una leggera pressione
- usa i movimenti avanti e indietro per spazzolare le superfici masticatorie dei denti
- tieni lo spazzolino in verticale per lavare le aree interne dei denti. Spazzola l'interno su e giù. Le fibre dello spazzolino devono penetrare in tutte le aree per evitare di lasciare residui di cibo
- anche la lingua dovrebbe essere spazzolata, avanti e indietro
- la spazzolatura deve essere eseguita per almeno due minuti. La maggior parte delle persone che non sa come lavare bene i denti, infatti, si lava per meno tempo. Secondo uno studio di alcuni anni fa, gli esperti hanno affermato che lavarsi i denti per almeno due minuti può aiutare a rimuovere fino al 26% in più di placca.

Se vuoi sapere come lavare i denti in modo corretto, inoltre, sappi che prima di farlo dovresti attendere almeno 60 minuti dopo aver finito di mangiare, soprattutto se consumi qualcosa di acido: farlo subito dopo potrebbe infatti rimuovere lo smalto dai denti, indebolito dall'acido.

Conservare lo spazzolino in posizione verticale è inoltre fondamentale, lasciandolo asciugare all'aria. Se lo facciamo in un contenitore chiuso, i germi avranno più opportunità di crescere. Ricorda poi di usare il dentifricio al fluoro, perché aiuta a rafforzare e proteggere i denti ed è il miglior agente anticarie. Evita inoltre il risciacquo con acqua, poiché gli effetti benefici del fluoro sono ridotti. Si consiglia di sputare, non risciacquare. Lo spazzolino può essere manuale o elettrico, tuttavia quest'ultimo raggiunge meno placca batterica ed è meno efficace contro le infiammazioni delle gengive.

Oltre alla corretta spazzolatura e sapere alla perfezione come lavare bene i denti, ci sono altri modi per mantenere una corretta salute orale:

- usare il filo interdentale almeno una volta al giorno per rimuovere i detriti intrappolati nei punti in cui i denti sono più vicini e dove lo spazzolino non può arrivare. - utilizzare il filo con cura, per non danneggiare le gengive. Se il filo resiste, fallo scorrere lentamente da un lato all'altro fino a quando non riesci ad inserirlo tra i denti
- non fumare
- segui una dieta ricca di fibre, povera di grassi e zuccheri, privilegiando frutta e verdura
- limita il consumo di cibi e bevande zuccherate
- pianifica controlli regolari dal tuo dentista

Come puoi vedere, mantenere i denti sani è un impegno per tutta la vita e non si può non sapere come lavare bene i denti. Con adeguate abitudini di igiene orale e una dieta adeguata, infatti, sarà più facile raggiungere questo obiettivo e mantenere sana la tua bocca il più a lungo possibile.
Come lavare bene i denti