coppia abbracciata

La prevenzione è importante!

Richiedi un check-up gratuito

CHECK-UP GRATUITO!
CHECK-UP GRATUITO!

Da che età lavare i denti ai bambini

Da che età lavare i denti ai bambini
Quando e come iniziare a lavarsi i denti? Dovrebbe essere fatto anche prima che i denti escano? In questo articolo, spieghiamo da che età lavare i denti ai bambini in completa sicurezza. L' igiene orale del bambino inizia dalla nascita, anche prima che abbiano lasciato i primi denti da latte ed è bene capire come eseguirla nel modo corretto per evitare la possibile insorgenza futura di patologie come ad esempio le carie dentali o la gengivite.

Come lavarsi i denti, in base all'età

Durante i mesi che precedono la comparsa dei primi denti, per eliminare i batteri che nidificano nelle gengive si dovrà utilizzare una piccola garza imbevuta di acqua, che passeremo principalmente lungo la linea in cui i denti usciranno. Inoltre, è importante esaminare attentamente la bocca del bambino ogni giorno per rilevare possibili forme di micosi. Immediatamente dopo aver mangiato, si dovrà pulire bene le labbra del bambino per evitare che, se stagnante, il latte possa causare irritazioni e arrossamenti fastidiosi. Ecco quindi che sapere a che età iniziare a lavare i denti ai bambini diventa molto importante anche per tutelare al meglio la salute del cavo orale dei più piccoli e non sottoporlo a inutili stress.

Quando compaiono i primi denti

Non appena i denti compaiono nel cavo orale del bimbo è possibile utilizzare uno spazzolino da denti per bambini, che deve essere manipolato dalla mamma o dal papà. Per neutralizzare i batteri, è obbligatorio l'uso di dentifrici; è raccomandato dal momento in cui il bambino cresce il suo primo dente. La salute corretta dei denti è molto importante in quanto servono per la corretta masticazione e digestione. Allo stesso modo, mantengono occupato il posto dei denti definitivi e garantiscono il loro corretto posizionamento. Ma quindi, da che età lavare i denti ai bambini? Già prima della comparsa del primo dentino. Fino ai 6-12 mesi come abbiamo visto sarà sufficiente passare la garza sulle gengive ed è addirittura sconsigliato utilizzare spazzolino e dentifricio. Chiaramente chiedersi da che età lavare i denti ai bambini è importante in quanto utilizzare lo spazzolino troppo presto potrebbe causare danni. In seguito, quando il bambino avrà 5 o 6 anni, si potrà iniziare a lavare i denti con spazzolino e quantità crescenti di dentifricio.

Da che età lavare i denti ai bambini? I consigli per la fascia d’età fino a 5 anni

La pulizia della bocca dovrebbe essere eseguita ogni giorno, fino a quando il bambino non è in grado di farlo da solo. Va sempre tenuto presente che è necessario verificare che l'operazione venga eseguita con cura poiché è impossibile che un bambino di due o tre anni sia in grado di lavarsi i denti perfettamente. Per questo motivo, è importante insegnare al bambino l'uso dello spazzolino da denti dall'età di due anni. Le regole di utilizzo sono semplici: il pennello deve essere usato dopo ogni pasto. Nella prima fase dell'operazione, dovrebbe essere usato "a secco", al fine di sfruttare meglio l'azione meccanica di rimozione dei residui di cibo. È essenziale insegnare al bambino i movimenti da eseguire durante la pulizia. Passare il pennello verticalmente dalla gengiva al paziente e con un movimento rotatorio sulle superfici che masticano il cibo (corona). Non è importante quindi sapere solo come eseguire la pulizia dentale nei bimbi, ma anche da che età lavare i denti ai bambini.

Da 4-5 anni

Più tardi, quando il bambino ha acquisito una certa abilità con le mani, circa 4-5 anni, possiamo insegnargli a lavarsi i denti da solo. Invece, l'uso di altri strumenti per l'igiene orale, come filo interdentale e spazzole coniche (come uno stuzzicadenti), è scoraggiato fino al completamento della dentatura (generalmente intorno al 12-13 anni). Per proteggere i denti da latte del bambino, è importante che la pulizia orale rientri nelle regole di igiene normale e quotidiana del bambino, come lavarsi i denti tre volte al giorno e dopo ogni pasto. È particolarmente importante spazzolare la mattina, dopo la colazione e la sera, prima di andare a letto. Chi si chiede da che età lavare i denti ai bambini avrà quindi compreso che si tratta di un processo graduale che andrà portato avanti passo dopo passo con estrema attenzione. Le visite periodiche dal dentista aiuteranno comunque a capire se si sta procedendo nel modo giusto e a correggersi ove necessario.

Lavarsi i denti con bicarbonato di sodio

Lavarsi i denti con bicarbonato aiuta, in certi momenti, ad eliminare alcune macchie, regola il pH della bocca, combatte i cattivi alimenti e li imbianca leggermente. Tuttavia, questa pratica presenta più fattori di rischio che benefici. In primo luogo, l'uso di bicarbonato di sodio come dentifricio può causare danni allo smalto dei denti e al tessuto gengivale, poiché è altamente abrasivo. Ciò provoca l'esaurimento del dente dalla sua barriera di difesa naturale e lascia i denti e le gengive non protetti. D'altra parte, il bicarbonato non contiene fluoro, necessario per rafforzare i denti e prevenire la carie dentale. Pertanto, è necessario utilizzare un dentifricio che lo contiene. Infine, il bicarbonato di sodio lascia un sapore in bocca che sicuramente è molto spiacevole per il piccolo. Pertanto, il bicarbonato di sodio può rendere i denti più bianchi, ma può danneggiare la struttura del dente se usato regolarmente e non protegge dalle carie.
Da che età lavare i denti ai bambini