coppia abbracciata

La prevenzione è importante!

Richiedi un check-up gratuito

CHECK-UP GRATUITO!
CHECK-UP GRATUITO!

Pulizia dei denti in gravidanza

Pulizia dei denti in gravidanza
Uno degli aspetti più sottovalutati dalle donne in stato interessante è la pulizia dei denti in gravidanza. Eppure in questi nove mesi la salute dei denti può essere alterata, con tutte le conseguenze del caso. La risposta a questa domanda è molto più semplice di quanto possa sembrare all'inizio e ciò può essere fatto.

Infatti, se questo è il tuo caso e vuoi fare una pulizia dentale durante la gravidanza, dovresti sapere che non solo è possibile, ma è anche consigliabile farla, perché proteggerai il bambino da possibili rischi. Il momento giusto per sottoporsi a qualsiasi trattamento dentale è il secondo trimestre di gravidanza, poiché nei primi tre mesi si formano le strutture principali del feto. Pertanto, i trattamenti che possono essere eseguiti su una donna incinta sono: otturazioni ed endodonzia, anestesia locale (anche se con grande cautela), analgesici, antibiotici, radiografie e pulizia della bocca (soprattutto, senza anestesia).

La gengivite, uno dei rischi se si salta la pulizia dei denti in gravidanza

La pulizia dei denti in gravidanza è essenziale per eliminare il tartaro e trattare la gengivite, che consiste nell'infiammazione e nel rossore delle gengive. In effetti, è così frequente, dal terzo mese di gestazione, che viene spesso chiamata gengivite da gravidanza. L'aspetto di questo problema orale è favorito dai cambiamenti ormonali in gravidanza e colpisce circa la metà delle donne in gravidanza.

La causa della gengivite, che può essere accompagnata da mal di bocca e sanguinamento, è un batterio che si forma tra i denti e le gengive. Pertanto, chiunque potrebbe essere affetto da questo problema, ma le donne in gravidanza hanno un rischio più elevato, a causa dell'aumento dei livelli di progesterone ed estrogeni. Spesso, questi problemi compaiono nel secondo mese di gravidanza. Il suo culmine è nell'ottavo mese e, dopo il parto, inizia a migliorare la salute orale.

Oltre a questo problema, durante il secondo trimestre può comparire un granuloma della gravidanza, che è una lesione gengivale che si gonfia molto facilmente. Tuttavia, dopo il parto, la maggior parte tende a diminuire o scomparire.

Ma non preoccuparti, poiché i fattori di rischio che causano questi problemi possono essere facilmente eliminati. Ovviamente, non sarai in grado di controllare i cambiamenti ormonali della gravidanza, ma ci sono diverse cose che puoi fare per aiutare a migliorare la salute orale e la pulizia dei denti in gravidanza: pulire i denti ogni giorno per rimuovere la placca dentale ed eseguire una pulizia della bocca con il dentista per rimuovere il tartaro.

Né questo problema dovrebbe essere preso alla leggera, poiché, se non trattata in tempo e correttamente, la gengivite potrebbe progredire e diventare una malattia parodontale o gengivale, che può distruggere le ossa e le fibre che aiutano a mantenere i denti fissi.

Infine, la malattia parodontale può causare spiacevoli effetti collaterali per le persone colpite, come sanguinamento delle gengive, perdita dei denti e sviluppo di altre infezioni. Per quanto riguarda le donne in gravidanza, questa malattia è associata ad un aumento del rischio di insorgenza del parto prima della nascita del bambino (contrazioni regolari e dilatazione della cervice in anticipo) e alla nascita di un bambino con un peso al momento della nascita molto basso.

Come prevenire problemi in bocca

Si consiglia di evitare i cibi con zucchero e di lavarsi i denti dopo aver assunto qualsiasi cibo. Molte volte, la gravidanza comporta disturbi orali che possono essere prevenuti con una buona spazzolatura dopo i pasti e la pulizia tra i denti con filo interdentale (la premessa per una buona igiene orale, anche in gravidanza). Allo stesso modo, devi rinforzare lo smalto dei denti e, per questo, ti consigliamo di usare un dentifricio al fluoro.

Inoltre, è molto importante tenere sempre la situazione sotto controllo. Pertanto, ti consigliamo di andare a diversi controlli dentali. Un'opzione sarebbe quella di andare dal dentista all'inizio di ogni trimestre, per valutare la necessità di effettuare una pulizia dei denti in gravidanza. Tuttavia, dovresti rimandare i trattamenti che non sono della massima urgenza, a causa dei farmaci poiché, durante i primi mesi di gravidanza, dovrebbero essere evitati. Naturalmente, durante il secondo trimestre è possibile eseguire gli interventi necessari, come indicato sopra, poiché sul mercato sono disponibili diversi farmaci e anestetici che vengono utilizzati senza alcun problema per la donna incinta o il bambino.

Ancora, al termine del periodo di gestazione consigliamo di rimandare nuovamente i trattamenti dentali in gravidanza, poiché l'ansia degli ultimi giorni e le difficoltà della donna incinta a rimanere sdraiata sulla poltrona del dentista per lungo tempo possono creare problemi.

Pertanto, la pulizia dei denti in gravidanza è altrettanto importante o addirittura più importante per una donna incinta, a causa delle prove esistenti che una malattia gengivale potrebbe essere causa di un parto prematuro, tra gli altri aspetti citati. Pertanto, per evitare ciò, le donne in gravidanza devono eseguire un'accurata pulizia orale a casa e sottoporsi a una regolare pulizia dentale durante il periodo di gestazione.