coppia abbracciata

La prevenzione è importante!

Richiedi un check-up gratuito

CHECK-UP GRATUITO!
CHECK-UP GRATUITO!

Come curare l'alitosi definitivamente

Come curare l'alitosi definitivamente
Se ti stai chiedendo come curare alitosi definitivamente, dovresti mangiare cibi facilmente digeribili come insalate crude, mantenere la bocca sempre umida, una buona igiene orale, lavarti i denti e usare il filo interdentale ogni giorno.

Tuttavia, è importante osservare attentamente l'interno della bocca, perché la carie e il tartaro possono anche causare alitosi, nonché altre condizioni come la tonsillite e la sinusite. Scopri in questo articolo una serie di rimedi contro questa patologia, e tutti i suggerimenti che siamo in grado di darti per capire come curare alitosi definitivamente:

1. Mantieni la bocca pulita

Al risveglio, dopo aver mangiato e prima di dormire, il filo interdentale deve essere passato tra i denti e quindi i denti devono essere spazzolati correttamente con una spazzola ferma ma morbida e con mezzo centimetro di dentifricio, spazzolando tutti i denti e anche la lingua, l'interno delle guance e il palato. Quindi la bocca deve essere risciacquata usando un risciacquo antisettico per eliminare i germi che possono essere depositati all'interno della bocca. Impara la tecnica corretta per lavarti i denti.

2. Tieni sempre la bocca bagnata

Bere abbastanza acqua aiuta a mantenere le mucose adeguatamente idratate e a mantenere un buon respiro, e chi non ama bere solo acqua può provare a spremere mezzo limone o altri frutti a fette in 1 litro di acqua, in modo che sia più facile consumare 2 L di acqua un giorno. I succhi di agrumi come l'arancia o il mandarino sono anche buone opzioni per come curare alitosi definitivamente, ma dovrebbero essere consumati regolarmente.

3. Evitare di rimanere senza cibo per più di 3 ore

Rimanere più di 3 ore senza mangiare è una delle cause dell'alitosi e, pertanto, è importante mangiare spesso cibi facilmente digeribili come insalate crude, verdure cotte e carni magre. Stiamo parlando di alimenti che vengono conservati per meno tempo nello stomaco. Per snack, frutta e yogurt sono i più adatti, perché forniscono energia con meno calorie rispetto ai dolci e alle bevande analcoliche.

Inoltre, dovresti evitare di mangiare cibi che promuovono l'alitosi, come aglio e cipolla cruda. Tuttavia, l'alitosi può anche essere causata da altre situazioni come la tonsillite o la sinusite e quindi si dovrebbe notare se ci sono altri sintomi coinvolti come mal di gola o dolore al viso.

4. Utilizzare soluzioni fatte in casa

Masticare foglie di menta piperita, chiodi di garofano o pezzi di zenzero può aiutarti a mantenere un buon respiro perché sono aromatici e hanno proprietà antisettiche che combattono i microrganismi che possono essere all'interno della bocca. Se vuoi capire come curare alitosi definitivamente, queste soluzioni sono tra le più semplici ed economiche.

Risciacquo naturale per l'alito buono

Una buona soluzione casalinga per sapere come curare alitosi definitivamente è quella di utilizzare un antisettico orale, mescolando 2 cucchiai di acqua ossigenata in mezzo bicchiere d'acqua o usando la ricetta seguente:

Ingredienti
- 1 cucchiaino di estratto di amamelide;
- ½ cucchiaino di glicerina vegetale;
- 3 gocce di olio essenziale di menta piperita;
- 125 ml di acqua.

Metodo di preparazione
Metti tutti gli ingredienti in un contenitore e agita bene. Sciacquare ogni giorno con questa preparazione ogni volta che ti lavi i denti. Queste piante si trovano facilmente nelle farmacie e nei negozi di prodotti naturali.

Quando dovresti andare dal dottore

L'alitosi può anche essere causata da gravi problemi di salute come il cancro, anche se non è comune e, quindi, se l'alitosi persiste dopo aver seguito questi suggerimenti, si consiglia di avere un consulto medico per eseguire tutti i test del caso. Solo un professionista saprà come curare alitosi definitivamente al termine della visita, ma se la situazione dovesse rivelarsi particolarmente grave potrebbe essere necessario andare, in un secondo momento, dal gastroenterologo o dall'otorinolaringoiatra.