coppia abbracciata

La prevenzione è importante!

Richiedi un check-up gratuito

CHECK-UP GRATUITO!
CHECK-UP GRATUITO!

Mal di denti cause

Mal di denti cause
La raccomandazione degli specialisti è di andare dal dentista ogni 6 mesi ma, sempre secondo gli esperti, solo il 44% delle persone si attiene a questa routine. Finiamo per sopportare il dolore, usando l'ibuprofene come se non ci fosse un domani. È un grave errore: i problemi alla bocca, se non trattati, possono essere pericolosi, e non tutto è carie, alcuni disturbi possono causare dolore e malattie più gravi.

In bocca ci sono molte condizioni che possono verificarsi con il dolore, un dolore che è spesso accompagnato da un'infiammazione. Sebbene per il mal di denti cause come la carie dentaria siano tra le più comuni, ce ne sono di diverse. Gli esperti sottolineano che il dolore può avere un'origine infiammatoria (a causa di malattie parodontali), infettiva (a causa di un ascesso dentale), un'origine meccanica (a causa di ipersensibilità, bruxismo, fessure nel dente, la semplice uscita dei denti del giudizio) o per patologie più gravi come il cancro nella cavità orale. Ora vedremo per il mal di denti cause più frequenti.

Mal di denti cause: non i denti ma la gengiva

A volte, quando pensiamo che dovremmo andare dal dentista perché i nostri denti fanno male, quella sensazione è davvero il riflesso di un problema gengivale. Le malattie gengivali sono principalmente causate dall'accumulo di placca batterica, è una risposta infiammatoria dei tessuti gengivali. Ma dobbiamo differenziare la gengivite dalla parodontite. Mentre la prima è limitata a un'infiammazione, arrossamento e sanguinamento delle gengive, la parodontite colpisce anche il tessuto di supporto osseo del dente, causando la perdita dell'osso circostante e che si concluderà con la perdita del dente. Ecco perché è essenziale prendersi cura della salute gengivale, non permettere la comparsa di infiammazione (gengivite) che può evolversi in un processo irreversibile (parodontite).

Ancora, oltre all'esposizione della superficie della radice del dente, che rende i denti più lunghi, la patologia più comune delle gengive è la gengivite, poiché l'85% dei pazienti ne soffre, in particolare pazienti sopra i 50 anni. Per questo mal di denti cause come la scarsa igiene dentale sono le prime da considerare, ma naturalmente è anche importante mantenere una dieta sana, ricca di frutta e verdura, ed evitare il consumo di tabacco e alcol, nonché cibi e bevande zuccherati.

E se il dolore fosse ipersensibilità?

La sensibilità dentale è, insieme a quella della carie, il dolore più frequente per il quale vai in uno studio dentistico. È un dolore acuto di breve durata e sempre causato da stimoli chimici, termici o tattili. Ci sono oltre al mal di denti cause diverse che possono provocare la sensibilità dentale: dalla spazzolatura eccessivamente forte (che provoca l'abrasione dello smalto) all'uso di spazzolini da denti con filamenti molto duri o applicazione di una pressione eccessiva sulla spazzolatura, passando per una retrazione di gengive, mancanza di denti, digrignamento denti o abuso di assunzione di bevande come bibite gassate o energetiche, salsa di soia, aceto ...

I professionisti del settore chiariscono poi che il grado di sensibilità varia notevolmente da caso a caso, per la causa che lo provoca e per la soglia del dolore stesso, che è individuale. Ma la sensibilità dentale viene trattata e consiste nel bloccare i tubuli della dentina (che è un tessuto del dente intermedio, tra lo smalto e la polpa) che sono esposti all'aria e che sono responsabili di questa sensibilità. Soprattutto, oltre a eseguire questo trattamento, è importante eliminare la causa che la provoca per impedire che torni.

IMal di denti cause: infezioni, diabete e malattia coronarica

Alcune malattie possono influenzare il sistema immunitario e favorire l'insorgenza di problemi infettivi orali. E viceversa, alcuni problemi infettivi della bocca possono portare a gravi problemi di salute generale. Ogni volta che c'è dolore o una condizione che non è normale in bocca, dovresti visitare il dentista. Sembra che ci sia una relazione di malattie gengivali con patologie come il diabete o la malattia coronarica. Nel caso del diabete esiste una relazione bidirezionale. Da un lato, proprio per il mal di denti cause come il diabete aumentano il rischio di una malattia parodontale, poiché è una patologia che altera la risposta infiammatoria contro i microrganismi nella gengiva e rende più difficile la riduzione dell'infiammazione e il recupero della gengiva. Dall'altro, la parodontite può influenzare il diabete, compromettendo il controllo del livello di glucosio nel sangue e peggiorandolo.

Digrignamento dei denti, origine del muscolo e mal di testa

Stringere inconsciamente la mascella e digrignare i denti significa soffrire di bruxismo, è qualcosa di cui soffre il 70% delle persone, secondo gli esperti. È un atto involontario, che di solito si verifica mentre dormiamo, anche se può verificarsi anche durante il giorno a causa dello stress senza che ce ne accorgiamo, ma è un gesto che alla fine si conclude con il dolore. Questo provoca l'usura progressiva dei tessuti duri del dente (smalto e dentina), quindi il bruxismo è solitamente accompagnato da dolore o persino mal di testa e collo (a causa dell'effetto di contrazione dei suoi muscoli).

È importante andare dal dentista al minimo segno di bruxismo: se si digrignano i denti di notte, se notiamo che i nostri denti si consumano, se notiamo un aumento della sensibilità dentale, se abbiamo dolori al collo o all'articolazione temporo-mandibolare, spiegalo allo specialista. Il trattamento dipende dal grado di bruxismo, ma si raccomanda l'uso di una stecca di scarico che viene messa ogni notte a dormire, sebbene in casi più gravi si consiglia la riabilitazione mediante protesi, perché a molti bruxisti mancano i denti. Per risolvere mal di denti e le cause, molti vanno da un fisioterapista o persino da uno psicologo, poiché molte volte l'origine è uno stato nervoso e teso.

Il tumore orale può essere rilevato in tempo durante una visita

Si tratta di una malattia che emana da un tumore maligno situato nella bocca che può colpire qualsiasi suo tessuto, lingua, labbra, gengive e guance. Macchie bianche e rosse, grumi in bocca, piaghe che non guariscono dopo due settimane o sanguinano facilmente, difficoltà a masticare, deglutire o muovere la lingua e la mascella, intorpidimento della bocca e della lingua ... Se ci si ritrova in uno di questi sintomi, la raccomandazione è chiara: devi andare dal dentista perché la diagnosi precoce è la chiave per prevenire il cancro nella cavità orale, una malattia che purtroppo viene rilevata solo tra il 25 e il 30% delle volte negli stati iniziali e che porta via la vita di 1.500 persone ogni anno. Partendo dal mal di denti cause relative al tumore orale devono essere rilevate nel tempo giusto, al fine di minimizzare notevolmente il rischio di mortalità.
Mal di denti cause