coppia abbracciata

La prevenzione è importante!

Richiedi un check-up gratuito

CHECK-UP GRATUITO!
CHECK-UP GRATUITO!

Dentiera provvisoria

Dentiera provvisoria
Esistono due tipi di dentiera provvisoria, quella rimovibile costituita da denti finti (immediati o meno) e quella fissa che include corone dentali e ponti fissi in resina.

Le protesi dentarie o le placche possono avere uno o più denti, per sostituire un singolo dente, come ad esempio un dente rimovibile su un lato.

Dentiera provvisoria fissa

Un dente preparato per ricevere una corona dentale in porcellana deve essere protetto mentre viene fabbricata la corona finale. Per fare questo, un dente in resina acrilica è realizzato per un uso temporaneo. Ovviamente, questo tipo di dente non dovrebbe essere usato a lungo a causa della sua scarsa qualità. Lo stesso vale per i ponti fissi temporanei. Il cemento per l'incollaggio dei denti provvisori non è una colla permanente.

Dentiera provvisoria: il costo

Attualmente il costo è tra € 400 e i 1200€ per una protesi acrilica.

La dentiera provvisoria, per definizione, presuppone che venga realizzata un'altra protesi, quella definitiva, da cui gli esempi che ne descrivono l'uso in casi completi, con il costo totale del trattamento per il recupero dentale.

Protesi dentale immediata

Ci sono alcune situazioni frequenti che richiedono l'uso di una protesi immediata.

Durante il processo di osteointegrazione della dentiera provvisoria, la protesi finale non può essere ancora realizzata. Ma il paziente ha bisogno di denti, vero? Quindi conviene utilizzare una protesi in resina acrilica rimovibile (totale o parziale) che verrà scartata qualche tempo dopo.

Un'altra occasione arriva dopo l'estrazione di alcuni denti. Anche qui qualsiasi protesi definitiva sarebbe controindicata, poiché la bocca è gonfia, deve guarire e l'osso alveolare si restringe leggermente. Tuttavia, la persona può lasciare la clinica con denti finti, anche temporanei, mentre la sua bocca si riprende e la protesi dentale finale è in fase di realizzazione.

Le corone in resina acrilica quanto durano

Un dente provvisorio incollato non dura più di un mese. Le corone di questo tipo sono realizzate con materiali non di ottima qualità (quasi sempre in resina). Vengono infatti utilizzate fino alla realizzazione della corona finale.

I denti acrilici di una dentiera provvisoria durano da uno a due anni. Ma la base della protesi non è la stessa. Soprattutto se i denti sono stati rimossi di recente, la protesi si allenta in meno di un mese.

Quanto tempo ci vuole per realizzare una protesi dentale rimovibile

In effetti, realizzare la protesi rimovibile è qualcosa che può già essere fatto al momento del posizionamento dell'impianto o dell'estrazione del dente. Il dentista può pianificare il trattamento appropriato affinché ciò avvenga: è il caso della protesi dentale immediata, di cui abbiamo parlato sopra.

Dopo la completa integrazione ossea degli impianti, la dentiera provvisoria immediata viene sostituita dalla protesi fissa.

Lo stesso vale per un dente in resina acrilica, quando viene realizzata una corona.

Quanto tempo occorre per sostituire la dentiera provvisoria con una fissa?

Due mesi sono già più che ragionevoli. È anche vero che questo tipo di protesi si allenta rapidamente e sfortunatamente, con il passare del tempo, la soluzione provvisoria mostra tutti i suoi limiti.

Cosa si può fare quando la protesi è allentata?

L’overflow è una delle soluzioni migliori nel caso della protesi in resina. Un'altra soluzione è quella di realizzare una nuova protesi.

Se per vari motivi, tra cui la mancanza di disponibilità a rimanere senza protesi per alcune ore, o anche un giorno, motivi finanziari, ecc., la persona non può seguire nessuno dei suggerimenti di cui sopra, ci resta solo un'ipotesi, vale a dire l'utilizzo di fissativi o condizionatori adesivi. Per una corona acrilica sciolta, ad esempio, la soluzione al problema risiede nell'utilizzo del cemento.

Quali sono le migliori protesi dentali rimovibili?

Protesi metalliche e acriliche con graffette, tipo di protesi dentale scheletrica (protesi cromate e acriliche).

Quali sono le migliori protesi dentali?

Sicuramente, dopo aver letto tutto l’articolo è lecito tenere presente che le migliori protesi dentali solo quelle fisse: corona dentale, ponte fisso e protesi implantare.
Dentiera provvisoria

Leggi anche:

Dentiera

Le protesi note come dentiere sono apparecchi fissi o rimovibili, utili per ripristinare un sorriso andato perso. Scopri tutte le tipologie e i prezzi!

Leggi l'articolo

Dentiera finta

Età, salute o incidenti possono rendere necessaria la dentiera finta. Una buona dentatura non è solo un problema estetico, è essenziale per una buona salute.

Leggi l'articolo

Dentiera fissa

Molte persone parlano di "dentiera fissa" per identificare una protesi fissa su impianti, in termini tecnici: tutte le info su questa tipologia di impianto.

Leggi l'articolo

Dentiera mobile

Una dentiera mobile è un tipo di protesi che può essere rimossa dalla bocca, in maniera parziale o totale: ecco tutto ciò che c'è da sapere sull'argomento.

Leggi l'articolo

Dentiera provvisoria

Esistono due tipi di dentiera provvisoria, quella rimovibile costituita da denti finti e quella fissa che include corone dentali e ponti fissi in resina.

Leggi l'articolo

Dentiera senza palato

La dentiera senza palato è un’ottima soluzione per un aspetto estetico migliore, che sfrutta la forma interna dei denti per tenere in posizione la protesi.

Leggi l'articolo