coppia abbracciata

La prevenzione è importante!

Richiedi un check-up gratuito

CHECK-UP GRATUITO!
CHECK-UP GRATUITO!

Dentista Asti

Dentista Asti
C'è spesso confusione sulla differenza tra la clinica odontoiatrica e lo studio dentistico. Sebbene in termini generali si possa ritenere che siano sinonimi, lo studio di un dentista ad Asti è generalmente il luogo in cui vi è una sola poltrona od unità dentale: scopriamo di più in merito.

D'altra parte, tutta una serie di servizi per fornire cure odontoiatriche rientra nelle attività di una clinica odontoiatrica e questo include reception, sala d'attesa, servizi sanitari, uno o più uffici, ecc., sebbene in molte parti o per molte persone possa essere trattata dallo stesso esperto di denti.

Lo studio dentistico può essere attrezzato in molti modi diversi a seconda delle esigenze e delle possibilità del dentista di Asti o di un'altra città italiana.

Sebbene di solito ci sia una sola sedia in ogni ufficio, ci sono casi in cui gli uffici hanno spazi in cui è possibile posizionare un'altra unità dentale, che sebbene non sia usata per prendersi cura di due pazienti contemporaneamente, consente di fare osservazioni, mantenere un paziente a riposo o eseguire alcuni trattamenti che richiedono tempi di attesa tra un passaggio e l'altro. In questi casi, si cerca sempre di offrire comfort e privacy ai pazienti.

Ogni studio dentistico deve disporre di attrezzature, strumenti dentali, apparecchiature per la sterilizzazione, dispositivi a raggi X, materiali dentali e tutto il necessario affinché sia il dentista che il personale di assistenza possano svolgere al meglio il proprio lavoro.

Cliniche dentali ad Asti

Inoltre, deve avere i materiali di pulizia indicati in modo che gli spazi offrano l'igiene necessaria ai pazienti e, naturalmente, dispongano delle misure di biosicurezza necessarie, ovvero dispongano dei mezzi adeguati per smaltire correttamente tutto il materiale di scarto, igienico e sicuro sia per i pazienti che per la comunità.

Per quanto riguarda il personale che lavora in uno studio dentistico o in una clinica, ci possono essere molte varianti. Ci sono studi dentistici indipendenti in cui solo il dentista pratica e possono avere un assistente e / o personale di accoglienza. In precedenza questo era il più frequente, indipendentemente dalle risorse, dalla specialità o dalla categoria dell'ufficio.

Ma al momento c'è una grande tendenza a creare studi in cui, oltre agli specialisti dentali, il personale tecnico, assistente e amministrativo lavora, in modo che il lavoro degli specialisti sia potenziato delegando le responsabilità in modo che possa concentrarsi esclusivamente su attività inerenti all'odontoiatria e alle sue diverse specialità.

L'attuale concetto di clinica odontoiatrica offre una serie di vantaggi sia per i pazienti che per gli specialisti poiché, da un lato, sono disponibili tutti i tipi di strutture all'interno delle stesse strutture, facilitando il coordinamento dell'assistenza ai pazienti tra i diversi specialisti, i costi di attrezzature, strutture, amministrazione, manutenzione, ecc., sono ridotti e / o più efficienti. Ciò consente a maggiori risorse di acquisire nuove e migliori tecnologie e tutto ciò si traduce in un servizio migliore, una maggiore copertura e costi inferiori per i pazienti.

Ortodonzia dei bambini: quando iniziare

Gli ortodontisti raccomandano che i bambini inizino a controllare i denti ogni anno dall'età di 7 o 8 anni. A questa età, i denti dell'incisivo superiore e inferiore sono già definitivi o in uscita, quindi sarà facile fare una diagnosi precoce di possibili disturbi della crescita ossea.

Con una revisione tempestiva, in futuro è possibile evitare trattamenti ortodontici più complessi, ecco perché l'infanzia è considerata il momento ideale per agire e prevenire alcuni dei problemi di mal occlusione dentale.

I migliori esperti raccomandano di effettuare la prima visita dal dentista dopo l'eruzione del primo dente e sempre durante il primo anno di vita, al fine di prevenire la comparsa di carie e altre possibili patologie comuni. Oltre alla supervisione la crescita dei denti bisogna essere in grado di portare il bambino all'ortodontista prima che determinati sintomi si aggravino. Ed è meglio correggere alcune alterazioni dentali prima che avvenga il cambio dei denti del latte da quelli definitivi.

I trattamenti ortodontici infantili, in generale, sono più efficaci di quelli eseguiti durante l'età adulta, poiché la struttura ossea che sostiene i denti sta crescendo e i denti finali non sono ancora completamente scoppiati.
Il tipo di apparecchio utilizzato per eseguire trattamenti ortodontici dipenderà dall'età del bambino. Ad esempio, l'ortodonzia può essere avviata con apparecchi rimovibili, realizzati in materiali acrilici, con i quali è possibile correggere i problemi di morso.